Cosa c’è di buono
Slow Food: nuovo tentativo di sdoganare gli Ogm

15 gennaio 2021 Francesco Sottile, docente di Agraria all’Università di Palermo, esponente Slow Food Italia: «L’Approvazione dei decreti sulle New Breeding Techniques (Nbt) costituirebbe un grave attacco alla nostra filiera agroalimentare, al principio di precauzione, ai diritti dei contadini, nonché la violazione della sentenza della Corte Europea di Giustizia che equipara nuovi e vecchi Ogm».

Download