Buona la prima
Israele, elezioni: Netanyahu non sfonda e cerca una maggioranza. Partito arabo potrebbe essere l’ago della bilancia

24 marzo 2021 – l blocco di Likud e partiti nazionalisti e ultraortodossi, insieme eventualmente a Yamina, ottiene 59 seggi: due meno della maggioranza. Il premier rivendica: “Grande vittoria della destra”. A sorpresa 5 seggi alla lista araba (islamista conservatrice), Ra’am, guidata da mansour Abbas: potrebbe essere l’ago della bilancia. “L’unica alternativa ad un governo della destra guidato da me, è un quinto voto”, ha detto il premier. Il voto è stato contraddistinto dalla più bassa affluenza dal 2009: alle 20 di ieri sera quasi il 5% in meno dello scorso anno. E sembra riguardare soprattutto il settore degli arabo-israeliani: pare abbia registrato un circa 10% in meno. Focus con Eric Salerno, editorialista Huffington Post, esperto di Medio Oriente. È il tema della puntata di Buona la prima, condotto da Federica Margaritora, in onda dal lunedì al venerdì alle 19.40. Il programma, che approfondisce le notizie del giorno, apre con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi
la prima pagina de Il Sole 24 Ore; Jean Marie Del Bo, vicedirettore, e la prima pagina de L’Unione Sarda; Fabio Manca, caporedattore.

Download