Cei: card. Bagnasco apre lavori con prolusione su terremoto, povertà, fine vita e migranti

CEI: permanent episcopal council in RomeLa solidarietà per le popolazioni colpite dal sisma e dal maltempo, la denuncia di una povertà crescente in particolare tra i giovani e nel Mezzogiorno, la richiesta alla politica che prenda in carico il sostegno alle famiglie, piuttosto che occuparsi di leggi controverse e preoccupanti come quella sul fine vita, ma anche l’accoglienza ai migranti, in particolare i minori non accompagnati: tutti fronti su cui la Chiesa è in prima linea. Questi alcuni dei temi affrontati dal presidente della Cei cardinale Angelo Bagnasco nel discorso con cui ha aperto i lavori del Consiglio Episcopale Permanente. Non è mancato uno sguardo sulla Chiesa in questo tempo, sui sacerdoti e la loro formazione, sul cammino verso il Sinodo sui giovani, la fede, il discernimento.

Alessandra Giacomucci

Card. Bagnasco sulla crisi:

 

Card. Bagnasco su emergenza neve:

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone