Una nuova settimana insieme a inBlu Radio

C’è grande attesa a Carpi per la visita del Papa. Francesco arriverà domenica nella città duramente colpita dal terremoto nel 2012 e che ha celebrato domenica scorsa la riapertura della Cattedrale, come segno di speranza di una ricostruzione in cammino e possibile. Se ne parlerà nei Radiogiornali e in Ecclesia con il vescovo monsignor Francesco Cavina e con il direttore della Caritas di Carpi, don Massimo Dotti.

Attualità

In primo piano, negli spazi informativi sulle frequenze InBlu, resta certamente l’Europa, con i primi riflessi dell’effetto Brexit e il nodo immigrazione, che resta irrisolto sul fronte accoglienza e tutele per i profughi. Ma terremo d’occhio anche la politica italiana, con la campagna elettorale ormai iniziata in vista delle amministrative che a giugno vedranno andare alle urne varie importanti città italiane

Sport

Sabato 1 aprile, Ugo Scali, nel suo Buongiorno sportivo, alle 7.05, ci porterà a colazione con il campione di , Stefano Ghisolfi . Per il calcio focus su campionato di Serie A e Nazionale azzurra. Con lo scrittore Mauro Valeri racconteremo invece la storia del pugile Leone Jacovacci, il Rocky italiano dalla pelle nera trionfatore sui ring negli anni Trenta, ma inviso al regime fascista per il colore della pelle. Spazio poi alle maratone di Milano e Roma. Si corre anche per la solidarietà: con noi Emanuele Bana, della Cooperativa Comin, che aiuta le famiglie in difficoltà. Per il ciclismo, il giornalista Marco Benedetti ci parla del Giro delle Fiandre, seconda classica-monumento della stagione, che si corre domenica, Ed ancora, focus sulla Formula Uno, dopo la bella vittoria della Ferrari nel primo gran Premio della stagione, in Australia. In scaletta anche le  ultime notizie dalla Clericus Cup. Per il disco del fine settimana, a sette giorni esatti dalla visita di Papa Francesco a , Lucia Schillaci ci racconterà della sua esperienza coi detenuti, nel carcere di San Vittore.

Buongiorno  e  Piazza InBlu

Nei due programmi curati e condotti da Chiara Placenti (ogni giorno, tranne il sabato, dalle 7.05 e alle 10) sempre in primo piano i principali fatti della cronaca italiana ed internazionale, raccontati ed analizzati insieme ad esperti e protagonisti delle diverse vicende. Introdotti da un’ampia pagina di rassegna stampa, per illustrare agli ascoltatori quali temi e quali notizie mettano ogni giorno in risalto i quotidiani

Mattinata inBlu

La settimana della trasmissione inizia lunedì 3 aprile con  la storia dei B.Livers, ragazzi malati di tumore o anche di Aids, che hanno fondato qualche anno fa l’associazione B.Live con lo scopo di far conoscere a tutti le esigenze di adolescenti e ragazzi con malattie oncologiche. L’associazione, si è poi dedicata alla ricerca di occupazioni professionalizzanti o semplicemente creative da far sperimentare ai ragazzi. Tra queste “Il Bullone”  una rivista mensile di cui ci parlerà  la giovane Chiara Bosna. Sempre lunedì 3 aprile, con Marco Ottocento, racconteremo cosa è e cosa fa la “Fondazione Più di un Sogno” onlus. Il martedì è dedicato ai libri e il 4 aprile avremo il piacere di chiacchierare con Catena Fiorello per “Picciridda” (Giunti) e con Nicola Lecca per “I colori dopo il bianco” (Mondadori). Mercoledì, storie di musica con Dante Cerati e riflessioni a tutto tondo con suor Roberta Vinerba, mentre per i “Luoghi della musica”  Max Occhiato ci porterà alla scoperta del Teatro Dal Verme di Milano. Giovedì 6 aprile, con Roberto Ceccato, vi racconteremo cosa è Educa 2017, il Festival dell’educazione in programma a Rovereto. Venerdì 7 aprile parleremo di autismo e, con l’aiuto di Carlo Giustini, corporate fundraiser di Fondazione “Oltre il Labirinto”, spiegheremo come anche un laboratorio di pasticceria possa trasformarsi in un’occasione di integrazione. E poi ancora, Giuseppe Prode ci porterà alla scoperta della mostra fotografica “EUR 42 | OGGI – Visioni differenti” in corso a Roma. Mattinata InBlu va in onda dalle 10.06 alle 12, dagli studi di Milano e Roma. Con Max Occhiato e Daniela Lami

Pomeriggio InBlu

La prossima settimana nel Pomeriggio InBlu ricorderemo l’ottavo anniversario del terremoto che ha devastato l’Aquila e andremo a raccontare la situazione di una delle città più belle d’Italia, ancora ferita dal devastante sisma. Il 4 aprile, invece, entrerà in circolazione la nuova banconota da 50 euro della seconda serie denominata “Europa”: sarà l’occasione di tornare a parlare di Europa e di moneta unica. Insieme a Marco Parce & Raffaella Frullone per tutta la settimana tante notizie dall’Italia e dal mondo, accompagnate dalla musica di InBlu.

Atlante

Non c’è pace per il Congo. Quella che doveva essere una settimana decisiva per dare concretezza agli accordi raggiunti tra la maggioranza – che fa capo al presidente Kabila, rimasto al potere anche dopo la fine del mandato – e l’opposizione ha sancito invece il fallimento delle trattative. I vescovi del Paese che hanno avuto un ruolo decisivo in questi mesi per mantenere aperto il dialogo si sono ritirati dalla mediazione. In Atlante, in onda sabato alle 12 e domenica alle 14.20,  ne parliamo con padre Giulio Albanese missionario comboniano, direttore delle riviste missionarie delle Pontificie Opere Missionarie, e padre Emmanuel Khaindo, congolese, Vicario generale della Congregazione degli Assunzionisti (ascolta l’intervista)

Il Portone di bronzo

Protagonista della puntata in onda domenica 2 aprile, alle 19.50, è l’uomo della Sistina. Ovvero, Gianluigi Colalucci, capo del laboratorio di restauro pitture dei Musei Vaticani che per quattordici anni, dal 1980 al 1994, ha guidato l’operazione di recupero pittorico più complessa di sempre. Con lui Rita Salerno ripercorrerà, oltre al dietro le quinte del lavoro nei Musei Vaticani, anche la storia del restauro accompagnato da critiche e da incontri fuori dal comune, ad esempio con la regina di Spagna Sofia e con la principessa Margareth di Inghilterra.

Un’opera in tre minuti

Due opere in una. Sono “Les troyens, I troiani” di Hector Berlioz. Cinque ore di musica divise in cinque atti e raggruppate in due opere, “La presa di Troia e I troiani a Cartagine”. Una scelta obbligata, imposta a Berlioz dagli impresari teatrali di metà Ottocento che non riuscivano a programmare uno spettacolo di tali dimensioni. Opera di grandi proporzioni non solo per la durata, ma anche per i mezzi richiesti dalla messinscena. “Les troyens”, infatti, concentra in cinque atti l’ “Eneide” di Virgilio, raccontando la caduta di Troia, compreso l’ingresso in scena del cavallo, sino agli anni trascorsi da Enea alla corte di Didone. E si ferma sulla soglia della fondazione di Alba Longa da parte dell’eroe. Una figura, quella di Enea che fa da filo conduttore dell’intera opera, prima alle prese con le profezie di Cassandra poi con gli amori di Didone. “Les troyens” è  al centro, questa settimana, della rubrica Un’opera in tre minuti di Pierachille Dolfini, in onda sabato 1 aprile alle 9.03 e alle 17.03

Radio Libera Tutti

Barbara Gulienetti è, per tutti, la “regina del fai da te”. Attraverso le sue rubriche in tv, abbiamo imparato a fare praticamente di tutto con i materiali che abbiamo a disposizione in casa.  Chiara, Valeria, Victoria e Clarissa hanno avuto il privilegio di conoscerla e intervistarla nello spazio Time Out dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Una puntata colorata e creativa, tutta da ascoltare! Radio Libera Tutti è la trasmissione realizzata dai ragazzi ricoverati nell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma. In onda sabato 1 aprile,  dalle 17,06 alle 18

Tana Libera Tutti

Anche questa settimana i bimbi dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma sono pronti a tenervi compagnia con allegria e tenerezza. Conosceremo Mattia, 8 anni, sogna di diventare meccanico come il suo papà e sa davvero tutto su auto e motori. Ma con noi c’è anche una giovanissima chitarrista e con lei giocheremo con le sette note. Tana Libera Tutti è la trasmissione registrata con i bambini della Ludoteca dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma.  In onda sabato 1 aprile, dalle 14,36 alle 15

Pensieri e Parole

Protagonista della quattordicesima puntata di Pensieri e Parole, in onda domenica 2 aprile alle 12.30, sarà Giovanni Verga che, con i suoi romanzi e le sue novelle, ci ha regalato un memorabile spaccato della Sicilia di fine Ottocento, inaugurando la stagione del verismo. Per il momento dell’attualità Laura Valente ci racconterà la conferenza stampa tenutasi a Milano per la presentazione di “Tempo di libri”, prestigiosa fiera dell’editoria alla sua prima edizione, dal 19 al 23 aprile. Intervista, poi, a Valeria Rossi che, nel 2001 raggiunse fama e popolarità con il tormentone estivo “Dammi tre parole” e che ora è nelle librerie con “Tre parole dopo: riflessioni dopo il successo”

Cosa c’è di buono?

La settimana di Cosa c’è di buono? si aprirà con l’intervento di Alice Mirani dagli studi di Bluradio Arona e proseguirà con Carlo Montalbetti, direttore generale di “Comieco”, che ci parlerà dell’installazione proposta da “Comieco” in occasione del Fuori Salone. Martedì in compagnia di Paola Borgnino andremo alla scoperta degli eventi della Valle d’Aosta. Nel corso della mattinata incontreremo l’on. Alfonso Pecoraro Scanio Presidente della “Fondazione UniVerde”, che ci presenterà il Rapporto “Gli italiani, il turismo sostenibile e l’ecoturismo”. Mercoledì il nostro inviato speciale sarà Arnaldo Casali da Terni. Giovedì daremo il via alla mattinata con Anna De Lutiis dai microfoni di Ravegnana Radio, a seguire Massimo Laganà ci proporrà una riflessione sul mondo delle api. Venerdì apriremo le porte al fine settimana con l’intervento di Mary Pieragostini da Radio Fermo Uno e proseguiremo con Elisabetta Scala con lei parleremo del “MOIGE” – Movimento Italiano Genitori, un’organizzazione che agisce per la protezione e la sicurezza dei bambini, attraverso azioni di intervento e prevenzione sui problemi dell’infanzia e dell’adolescenza.

C’è sempre una canzone

Sarà Renzo Rubino, fresco di pubblicazione del suo nuovo disco intitolato “Il gelato dopo il mare”, ad aprire la settimana di “C’è sempre una canzone”. Rubino sarà accolto da Paola De Simone per farci raccontarci tutti i dettagli di questo suo quarto album, ricco di suoni ed ironia. A chiudere il viaggio settimanale, invece, sarà la giovane Levante, che ha scosso tutti con il singolo “Non me ne frega niente” e ora è pronta a sorprendere con il lavoro in uscita il 7 aprile dal titolo “Nel caos di stanze stupefacenti”. Nel mezzo, oltre all’appuntamento con la nuova generazione musicale, sono previste importanti sorprese che vi sveleremo strada facendo.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone