Migranti – Torna il Festival Sabir, dall’11 al 13 maggio a Siracusa, dedicato a tutti coloro che salvano vite in mare

Buona La Prima, Mercoledì 10 maggio alle 18,13

sabir-460x261-675x350Mercoledì 10 maggio, a Buona La Prima alle 18,13 su InBlu:

La prima pagina de La Repubblica; collegamento con il desk centrale, Tiziana Testa, vicecaporedattore

La prima pagina del Il Mattino di Napoli; Francesco De Core, caporedattore centrale

Giuseppe Caporaso in studio per Attenti al Lupo, in onda alle 19 su TV2000

Migranti – Torna il Festival Sabir, dall’11 al 13  maggio a Siracusa, dedicato a tutti coloro che salvano vite in mare

Intervista a Oliviero Forti, Caritas italiana

Sabir, promosso da Arci, Acli e Caritas italiana, è il festival diffuso delle culture mediterranee. Nasce come evento diffuso, spazio di riflessione nei luoghi simbolo delle porte d’Europa. Dopo le edizioni di Lampedusa e Pozzallo, Sabir si sposta a Siracusa, che nel 2017 festeggia i 2750 anni dalla sua fondazione.  Quest’anno i due assi centrali del Festival saranno da un lato gli accordi stipulati con i paesi d’origine e transito dei migranti per fermarne le partenze, e dall’altro quello dei minori stranieri non accompagnati, particolarmente numerosi proprio nelle strutture d’accoglienza di Siracusa e provincia; Oliviero Forti, responsabile Ufficio Immigrazione Caritas italiana

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone