Tibet – Nella provincia del Qinghai lo studio della lingua e della cultura tibetana è sempre più a rischio

Buona la prima, Lunedì 29 maggio alle 18.13

tibet Lunedì 29 maggio 2017, a Buona La Prima alle 18,13 su InBlu:

La prima pagina di Avvenire; Francesco Riccardi, caporedattore centrale

I titoli di tg2000; Amerigo Vecchiarelli, caporedattore, in studio

Diritti umani – In Tibet una scuola per i bambini delle aree nomadi, i più a rischio per abbandono scolastico e discriminazioni

Intervista a Andrea dell’Angelo, direttore Asia Onlus

Tibet – Nella provincia del Qinghai lo studio della lingua e della cultura tibetana è sempre più a rischio. Il tasso di analfabetismo e l’abbandono scolastico nelle aree abitate dai nomadi sono molto alti e l’impoverimento culturale delle nuove generazioni tibetane è sempre più forte. Per questo motivo la scuola di Wakha è fondamentale per garantire il diritto all’istruzione dei bambini della comunità nomade tibetana che abita tra le praterie a 3500 metri d’altitudine. Asia Onlus si sta occupando della ristrutturazione e dell’ampliamento dell’istituto che è una delle poche scuole rurali della Provincia ed ospita 127 bambini. Il direttore di Asia, Andrea dell’Angelo, è appena rientrato dal Tibet.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone