Attentato di via D’Amelio: una bomba faceva saltare in aria Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta

Il 19 luglio 1992 l’attentato di via D’Amelio: una bomba faceva saltare in aria Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta. A 25 anni da quel tragico giorno Nando Dalla Chiesa, professore di sociologia all’Universita’ di Milano e figlio del generale Carlo Alberto spiega ai microfoni di Francesca Lozito perche’quella memoria ci parla ancora oggi

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone