Metodo mafioso – Non c’è in Mafia Capitale, secondo i giudici, ma c’è nelle cosche di ‘ndrangheta a cui si è ribellato Gaetano Saffioti

BUONA LA PRIMA, Venerdì 21 LUGLIO ALLE 18.13

carabinieriVenerdì 21 luglio, a Buona La Prima alle 18,13 su InBlu:

Le notizie in primo piano dell’Ansa; Luigi Contu, direttore

La prima pagine de Il Centro; collegamento con il desk centrale, Antonio Pitoni, vicecaporedattore

Metodo mafioso – Non c’è in Mafia Capitale, secondo i giudici, ma c’è nelle cosche di ‘ndrangheta a cui si è ribellato Gaetano Saffioti

Intervista a Gaetano Saffioti, imprenditore e testimone di giustizia

La storia dell’imprenditore di Palmi (Reggio Calabria)  è contenuta nel libro di Giuseppe Baldessarro, uscito da poco per Rubbettino, ‘Questione di Rispetto, l’impresa di Gaetano Saffioti contro la ’ndrangheta. Dopo aver subito estorsioni, imposizioni e sopraffazioni per anni, Saffioti ha deciso di raccogliere le prove e di denunciare gli ‘ndranghetisti che lo minacciavano. Grazie a lui alcuni boss di spicco della piana di Gioia Tauro sono stati condannati. Vive sotto scorta e non ha mai voluto sostegno economico dallo Stato. Ma sentiamo cosa ci racconta lui direttamente

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone