Cresce il braccio di ferro tra Madrid e Barcellona: pugno duro del presidente Rajoy

Catalogna. E’ scaduto giovedì mattina l’ultimatum imposto dal premier Rajoy. Il presidente catalano Puigdemont, poco prima delle 10, ha inviato una lettera a Madrid, ma il governo spagnolo ha ritenuto la risposta insoddisfacente. E sabato attiverà l’articolo 155 della Costituzione, che prevede la revoca dell’autonomia della regione. Sullo scontro istituzionale in atto sentiamo il commento di Eleonora Poli, ricercatrice di Area Europa dell’Istituto Affari Internazionali.

Con il passare dei giorni cresce il braccio di ferro tra Barcellona e Madrid. La Catalogna accusa l’esecutivo di Rajoy di esercitare pressioni sulle imprese catalane perché  spostino le sedi sociali in altre regioni. Intanto  la Corte costituzionale spagnola boccia in forma definitiva la legge sul referendum adottata il mese scorso dal parlamento catalano, immediatamente sospeso in forma cautelare. Franco Rossi.

 

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone