La riforma del sistema elettorale è legge

La riforma del sistema elettorale è legge. Dopo la Camera via libera oggi anche del Senato con 214 sì, 61 voti contrari e 2 astenuti. Protestano i 5 stelle. Con il provvedimento si introduce lo sbarramento al 3% per le singole liste e al 10 % per le coalizioni, il 36% dei seggi viene assegnato con l’uninominale, il 64% con il proporzionale. Sentiamo il costituzionalista Stefano Ceccanti (intervista di Antonella Mitola)

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone