Figc, Gentile parla a InBlu: “Mondiale? Raccomandati non portano risultati”

L’ex campione del mondo a InBlu Radio: “Ex calciatore alla guida della Federcalcio sarebbe soluzione migliore”

Roma, 24 novembre 2017. “Io ct Nazionale ? Il mio numero di telefono alla Figc lo conoscono ma chi sceglie deve farlo con serenità senza pressioni o raccomandazioni. Quando infatti porti i raccomandati i risultati non vengono”. Lo ha detto l’ex campione del mondo, Claudio Gentile, in un’intervista a InBlu Radio, il network delle radio cattoliche della Cei, commentando l’esclusione dell’ Italia dal Mondiale e le conseguenti dimissioni di Ventura e Tavecchio.
“Dopo il fallimento mondiale – ha aggiunto Gentile – che ha portato il calcio nella classifica più bassa della storia dell’Italia vanno presi dei provvedimenti. Bisogna che il calcio italiano venga rilanciato perché rischiamo di andare alla deriva”.
“Mettere gente competente alla guida della Figc – ha proseguito Gentile – non è difficile. Sarebbe un passo importante. Le persone ci sono. Dobbiamo invertire la rotta e dare alla gente la convinzione che chi è al comando del calcio, la terza potenza economica del Paese, sia forte. Non si può più cadere così in basso. Devono cercare persone che conoscano il mondo del calcio. Un ex calciatore potrebbe essere la soluzione migliore”.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone