Olimpiadi, Malagò: “Mai avuto spedizione così forte. Sogno l’oro”

Il presidente del Coni a InBlu, la radio della Cei: “Nostri atleti massacrati per ottenere pass. Tregua olimpica tra due Coree è formidabile”.

 

Roma, 9 gennaio 2018. “Noi a queste Olimpiadi siamo presenti in tutti gli sport tranne che per l’ hockey su ghiaccio a squadre. Su 102 discipline abbiamo ottenuto il pass per disputare le gare in 95. Non abbiamo mai avuto una spedizione numericamente così forte. Ovviamente Torino a parte perchè il Paese ospitante è qualificato di diritto a tutte le discipline”. Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, in un’intervista a InBlu Radio, il network delle radio cattoliche della Cei, in merito alle Olimpiadi invernali che si terranno in Corea del Sud dal 9 al 25 febbraio 2018.
“Oggi andare alle Olimpiadi – ha aggiunto Malagò – è diventato complicato, quasi come vincere una medaglia. In certe discipline per qualificarsi ci sono dei criteri selettivi molto complessi. Per cui ragazzi e ragazze sono massacrati per ottenere il pass olimpico. Noi oggi abbiamo molte frecce al nostro arco per andare a medaglia. Non sono assolutamente scaramantico. Il sogno è arrivare in doppia cifra, è chiaro che il sogno più grande è vincere l’oro”.
“L’ idea di far sfidare le due Coree insieme con due bandiere diverse – ha concluso Malagò – sarebbe un bel segnale, considerato che tutto il resto del mondo non è riuscito a venire a capo di questo problema. L’idea della tregua olimpica è veramente formidabile, consente di avere elementi di non belligeranza durante tutta la manifestazione”.

intervista di Chiara Placenti

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone