Governo, Siri (Lega) a inBlu: “Reddito cittadinanza ? Antropologicamente sbagliato”

“Il reddito di cittadinanza lo trovo pedagogicamente, antropologicamente e socialmente sbagliato”. Lo ha detto il ministro delle finanze della Lega e ideatore della flat tax al 15%, Armando Siri, in un’intervista a InBlu Radio, il network delle radio della Cei, in merito ad una possibile alleanza di governo con il M5S.
“Sono concettualmente contrario – ha aggiunto Siri – a dare dei soldi a qualcuno che non lavora. Chi si alza la mattina va a lavorare, fa i sacrifici si ritrova a pagare qualcuno che sta a casa con il sussidio pubblico e poi magari si trova un lavoretto in nero”.
“Questo non significa – ha sottolineato Siri – non aiutare chi ha bisogno. Io sono il primo a dire che devono essere raddoppiati gli assegni minimi d’ invalidità, aiutare le persone con disabilità e chi veramente non ce la fa. In questi casi bisogna mettere a disposizione i soldi e tutto il necessario per sostenere queste persone. Ma chi è in grado di lavorare deve poter ambire ad avere un lavoro, noi stiamo lavorando su questo cercando di creare delle prospettive su una domanda di lavoro che al momento non c’è”.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone