Messico: spariti effetti personali del broker italiano ritrovato morto

InBlu notizie

30 marzo – La valigia e gli effetti personali di Alberto Villani, il broker di 37 anni di Pavia, ucciso lunedi’ a cento chilometri da citta’ del Messico, sarebbero spariti dall’albergo di Cuautla, la localita’  dove l’intermediario finanziario si trovava. E’ quanto avrebbe scoperto la Polizia messicana che sta indagando sul delitto. Villani si era recato in Messico per seguire un affare che stava portando avanti con alcuni soci messicani: con loro aveva costituito una societa’  finanziaria che doveva occuparsi anche della realizzazione di alcuni uffici. L’inchiesta viene seguita in Italia dalla Procura di Roma. Il cadevere di Villani è stato ritrovato dentro un sacco di plastica. A ucciderlo due colpi di pistola sparati alla testa.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone