ATLANTE: L’Armenia tra rivolgimenti politici e ricordo del genocidio – Puntata del 29 aprile 2018

Le turbolenze politiche in Armenia al centro della puntata di Atlante del 29 aprile 2018. Nella ex repubblica societica del Caucaso il 23 aprile il primo ministro Serzh Sargsyan, per 10 anni presidente della Repubblica, si è dimesso su pressione di migliaia di manifestanti che da giorni giorni lo accusavano di aver modificato la Costituzione per rimanere al potere. Un caso raro di proteste di piazza di successo nelle ex repubbliche sovietiche. Le dimissioni sono giunte proprio alla vigilia dell’anniversario del genocidio armeno, di fronte al quale il Paese, diviso politicamente, si è mostrato unito e compatto. Al microfono di Giorgia Bresciani Monica Ellena, collaboratrice dell’Osservatorio Balcani e Caucaso e coordinatrice editoriale di Chai Khana, una piattaforma basata a Tiblisi, in Georgia, interamente dedicata all’area caucasica e Antonia Arslan, scrittrice e saggista padovana di origine armena, che ha dedicato numerosi romanzi al racconto del Medz Yeghern, il “grande crimine”.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone