Il Cile, le elezioni in Iraq e la straordinaria ordinaria vita nelle case famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII

Ecclesia

Papa Francesco incontrerà i Vescovi del Cile dal 15 al 17 maggio dopo lo scandalo degli abusi di potere, sessuali e di coscienza che si sono verifica in Cile negli ultimi decenni: questa notizia, resa nota in mattinata dalla Sala Stampa della Santa Sede, ha aperto la puntata di Ecclesia di sabato 12 maggio. Un incontro voluto da Francesco per “discernere insieme, alla presenza di Dio – precisa ancora la nota – la responsabilità di tutti e di ciascuno in queste ferite devastanti, nonché studiare cambiamenti adeguati e duraturi che impediscano la ripetizione di questi atti sempre riprovevoli”. Due gli approfondimenti proposti nel quotidiano di informazione religiosa. In primo piano le elezioni in Iraq, le prime dopo la sconfitta dell’Isis, a quindici anni dalla fine del regime di Saddam Hussein. A parlare delle speranze e delle attese del popolo iracheno Sua Beatitudine Louis Raphaël I Sako, patriarca di Babilonia dei caldei. L’altro focus sulla Comunità Papa Giovanni XXIII. Nei cinquanta anni di vita di questa esperienza nata dalla vita di fede di don Oreste Benzi, 50 delle tante case famiglia che vivono in Italia una esperienza di condivisione e accoglienza aprono le loro porte per chi volesse conoscere e capire come si vive in queste realtà. Ne parla Giovanni Paolo Ramonda, presidente della Comunità Papa Giovanni XXII e papà in una casa famiglia insieme alla moglie Tiziana.

 

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone