La verità per Ilaria è stato il compito che Luciana Alpi insieme al marito si era data. La donna è scomparsa ieri. Il pm di Roma chiede l’archiviazione per l’indagine sull’omicidio degli inviati del Tg3

InBlu notizie

13 giugno 2018 – Luciana Alpi se ne è andata all’età di 85 anni dopo aver lottato per 24 alla ricerca della verità sull’omicidio della figlia Ilaria e di Miran Hrovatin, all’inizio insieme al marito Giorgio deceduto due anni fa. Non si è mai rassegnata. Ha preteso giustizia per la morte dei due inviati del Tg3 uccisi in un agguato a Mogadiscio il 20 marzo del 1994. Luciana non aveva accettato la versione ufficiale. Non un tentato sequestro finito nel sangue. Ma l’inchiesta di Ilaria sul traffico internazionale di armi, i rifiuti tossici, i soldi della cooperazione. L’ultimo colpo a Luciana è arrivato con pochi giorni fa con la richiesta di archiviazione dell’indagine sull’omicidio del Pm di Roma. Le intercettazioni in cui si sostiene che Ilaria “l’hanno uccisa gli italiani”, non state considerate rilevanti. Il Gip sulla richiesta si è riservato di decidere nei prossimi giorni. Il servizio di Marino Galdiero

Sul ruolo e l’impegno per la ricerca della verità di Luciana Alpi, il direttore di articolo21.org, Stefano Corradino:

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone