La nave Diciotti della Guardia Costiera italiana salva 190 migranti, ma è ferma tra acque maltesi e italiane, dopo il no di Malta

INBLU NOTIZIE

17 agosto 2018. Nuovo braccio di ferro tra Italia e Malta sui migranti. Il motivo di scontro è la nave Diciotti della Guardia costiera italiana, che la notte tra mercoledì e giovedì ha soccorso un barcone con 190 migranti a bordo e il motore in avaria. Il comando italiano si è attivato subito per far sbarcare 13 persone per ragioni sanitarie, lasciandone 177 a bordo. Il salvataggio, secondo quanto si apprende, è stato coordinato dalle autorità di Malta, che ha fornito al barcone, prima che giungesse la Diciotti, acqua, cibo e giubbotti di salvataggio. La Diciotti ha chiesto, quindi, alla Valletta di destinargli un porto sicuro ma Malta ha detto no. Il Viminale, intanto, ha affermato di non essere stato informato dell’operazione di soccorso. Ora la nave Diciotti è ferma tra acque maltesi e italiane in attesa di istruzioni sul da farsi.

Il servizio di Silvia Ciufolini