Il Papa andrà in Marocco. E il centro Astalli presenta una ricerca sui rifugiati ai confini d’Europa

13 novembre 2018

La puntata di Ecclesia di martedì 13 novembre è stata aperta dalla notizia della visita del Papa in Marocco. Francesco, come reso noto dalla Sala Stampa della Santa Sede, vi si recherà dal 30 al 31 marzo 2019, visitando le città di Rabat e Casablanca. Si tratta del 26esimo viaggio internazionale di Papa Francesco che si recherà nel Paese dove si era recato 33 anni fa san Giovanni Paolo II, aprendo un proficuo dialogo tra musulmani e cristiani.
Nella pagina centrale di Ecclesia al microfono di Alessandra Giacomucci il presidente del Centro Astalli, il servizio dei gesuiti per i rifugiati, ha presentato la ricerca “Dimenticati ai confini d’Europa”. Un report che segnala come nei campi profughi le persone che cercano di arrivare nel Vecchio Continente vivono di fatto una violazione dei diritti umani, peraltro dopo viaggi difficilissimi carichi di sofferenza e privazioni. Occasione per chiedere una diversa politica per l’asilo in Europa.
Nella pagina conclusiva di Ecclesia il direttore della Caritas di Roma don Ben Ambarius commenta l’ennesimo sgombero di Baobab, la tendopoli che accoglieva migranti in transito.

Download