Sinodo per l’Amazzonia: un tavolo che Dio ha imbandito per i suoi poveri

7 ottobre 2019

Il canto dei popoli nativi ha accompagnato la preghiera e la processione dalla tomba di Pietro all’aula sinodale nella prima giornata dei lavori del Sinodo a cui è stata dedicata la puntata di Ecclesia di lunedì 7 ottobre. Papa Francesco, dopo la celebrazione eucaristica di ieri, stamani ha sollecitato ad uno sguardo contemplativo verso l’Amazzonia e i suoi popoli, lasciando da parte mentalità efficientiste e accogliendo una prospettiva che sia insieme pastorale, culturale, sociale ed ecologica. Il relatore generale cardinale Claudio Hummes ha poi tracciato il percorso dentro lo strumento di lavoro, che il Papa he definito documento martire perché destinato a essere superato dai lavori del Sinodo, su cui i padri sinodali sono chiamati a stare con la preghiera, con l’ascolto, con il dialogo. Di tutto questo Alessandra Giacomucci in studio ha parlato con padre Giuseppe Buffon, tra gli esperi del Sinodo, docente di storia della Chiesa e da anni impegnato sul fronte dell’ecologia integrale, autore del libro per le edizioni Terra Santa “Perché l’Amazzonia ci salverà”.

Download