Buona la prima – Bambini dell’Isis – Tornato in Italia Alvin, figlio di miliziana straniera. Trovato nel campo di Al Hol, in Siria, con 70.000 donne e bambini del Califfato. Focus con Amedeo Ricucci, inviato TG1

8 Novembre 2019

E’ tornato oggi in Italia, Alvin, il bimbo di 11 anni, di origine albanese, portato via da un paese della Brianza, nel 2014, dalla madre, che voleva unirsi all’Isis. Il piccolo, la cui mamma sarebbe morta in un’esplosione, era finito poi nel campo profughi di Al Hol, nel nord est della Siria, in zona curda, dove è stato ritrovato. Nel campo di Al Hol vivono oltre 70mila tra donne e figli di combattenti Isis. 12mila sono mogli e figli dei foreign fighters, di cui migliaia europei. Questa è la prima volta che un minore esce da lì per raggiungere un Paese europeo. Nel campo ci sono anche le donne yazide rapite e schiavizzate dai miliziani. Un inferno, così è stato descritto il campo dai pochi che hanno potuto visitarlo. Focus con Amedeo Ricucci, inviato del TG1, che su Al Hol ha realizzato il reportage ‘Figlie di in dio minore’. È il tema della puntata di Buona la prima, condotto da Federica Margaritora, in onda dal lunedì al venerdì alle 18.13. Il programma, che approfondisce le notizie del giorno, apre con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi le notizie in primo piano del sito online del Corriere della Sera, Corriere.it, con Alessandro Sala, del desk centrale e la prima pagina de La Sicilia con il direttore, Antonello Piraneo.

Download