Buona la prima – Pop Bari: critiche a Bankitalia, via Nazionale ricostruisce le azioni di vigilanza. Polemiche per la nomina di Blandini a commissario

16 Dicembre 2019

Il documento della Banca centrale sui controlli nell’istituto pugliese: le verifiche evidenziarono carenze nell’organizzazione e nei controlli interni sul credito. Nel 2013 la discussa acquisizione di Tercas, la banca abruzzese sull’orlo del fallimento. M5s: forte irritazione per la nomina di Antonio Blandini commissario da parte di Bankitalia. Il salvataggio del governo con un decreto da 900 milioni. Per Cottarelli , lo stato azionista è una soluzione temporanea. Oggi agli sportelli delle filiali della Popolare di Bari c’è affluenza sostenuta, ma nessuna corsa agli sportelli per prelevare o chiudere conti correnti. Se si considerano le circa 163 milioni di azioni in circolazione, la valorizzazione della banca pugliese bruciata dal 2016 – e con essa i risparmi dei soci – è stata pari a circa 1,5 miliardi la banca ha oramai circa un quarto dei propri crediti totali in condizione di deterioramento. Servono altre coperture e per il 2019 sono stimate nuove perdite per almeno 400 milioni. Di fronte a questa situazione, Banca d’Italia ha deciso di intervenire con una mossa d’emergenza, ovvero la messa in amministrazione straordinaria e la nomina di due commissari, Antonio Blandini ed Enrico Ajello, che sostituiscono il cda guidato da Vincenzo De Bustis. Focus con Dino Pesole, giornalista del Sole 24 Ore. È il tema della puntata di Buona la prima, condotto da Federica Margaritora, in onda dal lunedì al venerdì alle 18.13. Il programma, che approfondisce le notizie del giorno, apre con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi la prima pagina di Avvenire con Francesco Riccardi, caporedattore centrale e le notizie in primo piano del TG2000 (edizioni 18.30 e 20.30) con Saverio Simonelli, vicecaporedattore.

Download