“Mediterraneo frontiera di Pace”, Papa Francesco celebra messa finale

INBLU NOTIZIE

12 febbraio 2020 C’è la guerra in Siria e in Libia, c’è l’evoluzione politica egiziana, quella algerina e quella marocchina, ci sono i poveri, ci sono i migranti, c’è il confronto con il mondo islamico. Un elenco che non finisce qui ma che dà il senso dell’appuntamento di Bari, città ponte con l’oriente, grazie alla presenza delle reliquie di San Nicola. I vescovi dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo su questi temi si confronteranno. Presenti oltre 50 pastori. Un dialogo che condurrà alla stesura di un documento che verrà consegnato al Papa domenica 23 febbraio. Francesco chiede che vengano fatte proposte concrete. Il servizio di Marino Galdiero

Download