Buona la prima – Piano Colao – Tre assi per la trasformazione: digitalizzazione, rivoluzione verde, parità di genere e inclusione. Focus con Leonardo Becchetti, economista

9 giugno 2020

Condividi:

Due mesi di lavoro. E il piano della task force guidata da Vittorio Colao è arrivato sul tavolo del premier Giuseppe Conte. “Iniziative per il rilancio – Italia 2020-2022”: un lavoro corredato da oltre cento schede e 121 pagine di analisi divise in sei grandi aree di intervento: imprese e lavoro come «motore dell’economia»; infrastrutture e ambiente come «volano del rilancio», turismo arte e cultura come «brand del Paese»; una P.A. «alleata di cittadini e imprese»; istruzione, ricerca e competenze «fattori chiave per lo sviluppo». E infine ma non per ultimo, il tema delle famiglie e degli individui «in una società più inclusiva e equa». Tanti gli spunti e le riflessioni messe in campo: dalle opportunità offerte dal 5G, a partire dal tema della digitalizzazione, dall’economia circolare al welfare di comunità. Quindi, il nodo del lavoro e la proposta di due sanatorie: la prima per l’emersione dei lavoratori in nero in alcuni settori con un mix di premialità e paletti; la seconda per la regolarizzazione del contante derivante da redditi non dichiarati. Focus con Leonardo Becchetti, economista, Università di Roma Tor Vergata. È il tema della puntata di Buona la prima, condotto da Federica Margaritora, in onda dal lunedì al venerdì alle 18.13. Il programma, che approfondisce le notizie del giorno, apre con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi la prima pagina de la Repubblica con Andrea Iannuzzi, caporedattore centrale, e la prima pagina de Il mattino di Napoli, con Aldo Balestra, del desk centrale.