Buona la prima – Reddito di cittadinanza: la legge esclude dalla misura di contrasto alla povertà tutte le persone che non hanno una residenza e che vivono in strada

3 aprile 2019

 

3 aprile 2019 – Reddito di cittadinanza – La legge esclude dalla misura di contrasto alla povertà tutte le persone che non hanno una residenza e che vivono in strada Lo denuncia la Fiopsd, federazione degli organismi che si occupano dei senza tetto. Gli emendamenti che erano stati proposti dall’organizzazione e dall’associazione Avvocati di strada per estendere alle persone che vivono in strada il reddito di cittadinanza non sono stati accolti. Per ricevere il reddito occorrerà avere avuto 10 anni di residenza, di cui gli ultimi due consecutivi. Dunque tutte le persone senza dimora e quindi senza residenza non potranno neanche fare la domanda. In una petizione Fiopsd e Avvocati di strada chiedono al Governo di accogliere le proposte per includere gli ultimi, persone totalmente dimenticate da una legge nata per ‘abolire la povertà’. Focus con Caterina Cortese, responsabile Osservatorio gravi marginalità, Fiopsd. È il tema della puntata di Buona la prima, condotto da Federica Margaritora, in onda dal lunedì al venerdì alle 18.13. Il programma, che approfondisce le notizie del giorno, apre con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi la prima pagina de La Repubblica con Valentina Desalvo, caporedattore centrale, e la prima pagina de La Gazzetta del Sud con Paolo Cuomo, vicecaporedattore.

Download