Il Territorio parla
Sardegna: zona bianca; Umbria: i cammini francescani; Varese: ricordo di Zamberletti, fondatore Protezione Civile

3 marzo 2021. Il primo collegamento de Il territorio parla, condotto da Federica Margaritora dal lunedì al venerdì alle 16.20, è con Roberto Comparetti, di Radio Kalaritana, per parlare della Sardegna in zona bianca, unica regione con il colore che indica la situazione migliore del momento in questo contesto pandemico. Zona bianca significa la ripresa di molte attività, specie locali pubblici, bar e ristoranti su tutti. Le parole di Emanuele Frongia, presidente «Fipe Confcommercio».
Il secondo collegamento è con Daniele Morini, di Umbria radio, per parlare dei cammini francescani di cui la regione è ricca. Ad Assisi presentati i dati della Statio Peregrinorum 2020: oltre 2000 i pellegrini sui cammini francescani. Numeri ufficiali confermano presenze in crescita in soli 7 mesi: italiani, tedeschi e francesi ai primi posti. Sono 2.072 i camminatori che in pochi mesi hanno raggiunto, nonostante le chiusure dovute al COVID-19, la Basilica di San Francesco da soli, o in gruppo. I dati rilevati dall’ufficio della Basilica di San Francesco (aperto nel 2020 per circa 7 mesi) mostrano come i pellegrini, arrivati ad Assisi lo scorso anno, siano in maggioranza italiani (85%). Tra gli stranieri al primo posto i tedeschi seguiti dai francesi e dagli svizzeri. Le parole Frate Jorge Fernandez, responsabile della Statio Peregrinorum del Sacro convento francescano di Assisi.
Nella terza parte collegamento con Fabio Gandini, di Radio Missione Francescana, Varese, per parlare del primo responsabile della Protezione Civile. Il prossimo giugno cadranno i 40 anni dalla nascita del Ministero per il coordinamento della Protezione Civile Italiana. E “padre” della Protezione Civile Italiana fu un varesino, Giuseppe Zamberletti, di cui in questi giorni è uscita la biografia. Si intitola “La Luna sulle Ali”, ed è stata scritta con il contributo del giornalista varesino Gianni Spartà. Il libro si presenta molto interessante, perché interamente basato su interviste allo stesso Zamberletti e sulla consultazione degli archivi ufficiali del Dipartimento. E, nel raccontare la genesi di una struttura che ha cambiato la storia dell’Italia, entra nel vivo di grandi tragedie, dal terremoto del Friuli a quello dell’Irpinia, passando anche per il famoso episodio di Vermicino in cui trovò la morte Alfredino Rampi.

Download