Buona la prima
Siria – Dieci anni di guerra, un paese stravolto. 387mila morti, 6,7 milioni di sfollati interni e 5,5 di profughi

15 marzo 2021

Dieci anni dall’inizio della guerra in Siria, che ha provocato una crisi umanitaria e ha messo in ginocchio la popolazione. Oggi la situazione si è ulteriormente aggravata a causa della pandemia. 5.5 milioni di siriani sono rifugiati in oltre 130 paesi del mondo; il 70% di loro vive in condizioni di totale povertà, 1.6 milioni sono bambini minori di 10 anni, un’intera generazione segnata che, oltre a soffrire la fame e il freddo, si vede spesso negato anche il diritto all’istruzione. In Siria sono 6.7 milioni gli sfollati interni e 12.4 milioni di persone soffrono la mancanza di cibo, il 60% dell’intera popolazione. Quasi 9 siriani su 10 vivono sotto la soglia di povertà. L’Ue sostiene una soluzione politica al conflitto in linea con la risoluzione del Consiglio di sicurezza Onu 2254 e rimane il principale donatore nei confronti della Siria con 24 miliardi di euro, come affermato da una portavoce dell’Alto rappresentante Ue Josep Borrell. Il 29 e il 30 marzo è prevista la quinta Conferenza di Bruxelles ’Sostenere il futuro della Siria e della regione’. Focus con Lorenzo Trombetta, giornalista Ansa-Beirut (Libano). È il tema della puntata di Buona la prima, condotto da Federica Margaritora, in onda dal lunedì al venerdì alle 19.40. Il programma, che approfondisce le notizie del giorno, apre con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi la prima pagina del Sole 24 Ore, con Jean Marie Del Bo, vicedirettore, e la prima pagina del Mattino di Napoli, con Aldo Balestra, del desk centrale.

 
Download