Istanbul, Monsignor Palinuro: lievito e testimoni di carità


2 febbraio 2022

Che significa essere pastore di una comunità cristiana in una terra quale è la Turchia, quindi comunità di minoranza, e in un contesto ponte tra oriente e occidente: è questa la prima riflessione che offre monsignor Massimiliano Palinuro, per nove anni sacerdote fidei donum in Turchia e nominato nei mesi scorsi da Papa Francesco vicario apostolico di Istanbul e amministratore apostolico dell’Esarcato per i fedeli di rito bizantino residenti in Turchia. Nell’intervista di Alessandra Giacomucci anche che cosa lo ha spinto a chiedere di vivere il ministero sacerdotale in quella terra, il suo impegno e quello della comunità cristiana con le persone profughe e migranti, la realtà del dialogo ecumenico e interreligioso che è risorsa e sfida, frontiera decisiva per la Chiesa tutta.

Download