I giorni e la storia

I giorni e la storia – 12 marzo 1863: nasceva Gabriele D’Annunzio

12 marzo 2019 – nel 1863 nasceva Gabriele D’Annunzio –  Illustre protagonista del decadentismo letterario italiano, Gabriele D’Annunzio era soprannominato il Vate per la sua innata capacità di farsi interprete dei sentimenti dei più, calandosi perfettamente nel quadro politico-culturale del tempo. Dal suo primo libro di poesie, scritto a 11 anni, la sua produzione letterarie […]

I giorni e la storia, 11 marzo 2019: 8 anni fa il disastro di Fukushima

L’11 marzo del 2011 era un venerdì e alle 14.46 il Giappone iniziò a tremare. Un terremoto di valore 9.0 della scala Richter colpì gli abissi dell’Oceano Pacifico e la sua eco fece ondeggiare i grattaceli di Tokyo, ma soprattutto formò un’onda anomala che superò i 10 metri e che travolse intere città. Il bilancio […]

I giorni e la storia, 8 marzo 2019: Antonello Venditti compie 70 anni

8 marzo 2019 – Nato sotto il segno dei Pesci, Antonello Venditti è tra i cantautori più popolari della cosiddetta scuola romana. Dopo il debutto avvenuto nel 1972, ha raggiunto un considerevole numero di dischi venduti, che gli hanno regalato una consolidata notorietà. Nel suo repertorio trovano spazio canzoni d’amore e altre d’impegno sociale, come […]

I giorni e la storia, 7 marzo 2019: 20 anni fa moriva Stanley Kubrick

20 anni fa moriva Stanley Kubrick – Certamente tra i grandi maestri del cinema, Stanley Kubrick è noto per il grande eclettismo, avendo sperimentato tutti i generi cinematografici nei più disparati ruoli: dal regista allo sceneggiatore, dal produttore al direttore della fotografia, dal montatore, scenografo, creatore di effetti speciali e fotografo. Il suo capolavoro resta […]

I giorni e la storia, 6 marzo 2019: Il cellulare compie 36 anni

Il cellulare compie 36 anni – Era il 6 marzo del 1983 quando il primo cellulare venne messo in commercio. Naturalmente non aveva niente a che vedere con l’oggetto moderno che abbiamo in mente ora, perché il primo modello di telefono mobile era stretto e lungo e tutt’altro che maneggevole, nonché pesante e decisamente costoso. […]

I giorni e la storia, 5 marzo 2019: Nel 1943 nasceva Lucio Battisti

Nel 1943 nasceva Lucio Battisti – Cantautore imprescindibile della musica italiana, Lucio Battisti avrebbe compiuto oggi 76 anni, se non fosse mancato ormai oltre 20 anni fa. A I Giorni e la Storia ricordiamo la sua vita, ricostruendone la carriera attraverso le sue più belle canzoni, scritte con Mogol e in seguito con Pasquale Panella. […]

I giorni e la storia, 4 marzo 2019: Paolo Virzì compie 55 anni

Paolo Virzì compie 55 anni – Tra i registi italiani più quotati del momento, Paolo Virzì ha raggiunto la notorietà con il film “La bella vita”, che nel 1994 gli ha fatto conquistare il David di Donatello come “miglior regista esordiente”. I suoi film, a metà tra realismo e puro intrattenimento, hanno saputo finora rappresentare […]

I giorni e la storia, 1 marzo 2019: 7 anni senza Lucio Dalla

1 marzo: 7 anni senza Lucio Dalla – A pochi giorni dal suo 69° compleanno, il geniale cantautore bolognese Lucio Dalla morì improvvisamente, stroncato da un attacco di cuore mentre era in Svizzera per un concerto. E’ a lui che oggi dedichiamo la puntata de I Giorni e la Storia, ripercorrendo la sua vita e […]

I giorni e la storia – Nel 1953 fu scoperto il DNA

Nel 1953 fu scoperto il DNA – Quella che DNA fu una scoperta epocale, che il biologo Francis Crick annunciò così: «Abbiamo trovato il segreto della vita!». Dopo anni di ricerca si arrivò così alla scoperta del modello a doppia elica della molecola di acidodesossiribonucleico, e cosa questo significhi in termini pratici lo vedremo insieme nel […]

I giorni e la storia – 86 anni fa l’Incendio del Reichstag

Mercoledì 27: 86 anni fa l’Incendio del Reichstag – Era il 1933 quando l’edificio del parlamento tedesco a Berlino, il Reichstag, venne incendiato. Si trattò di un atto doloso, provocato da un noto agitatore comunista, che data la dinamica dell’incendio non poté aver agito da solo. Così, su ordine di Hitler, a pagare non fu lui solo. […]