Torino, mons. Nosiglia: “La morte di Erika aggrava ancora di più profondamente lo scoramento del nostro animo”

“La morte di Erika aggrava ancora di più profondamente lo scoramento del nostro animo, ma anche il giudizio severo formulato dopo quanto accaduto a Piazza San Carlo” così monsignor Nosiglia, arcivescovo di Torino commenta la notizia della morte di Erika Poletti, la donna 38enne  ricoverata all’ospedale del capoluogo piemontese dalla sera del 3 giugno dopo gli incidenti durante la finale di Champions League. Nell’intervista realizzata da Marino Galdiero, il pastore della diocesi commenta anche il ritrovamento della reliquia di Don Bosco.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone