Davos: al via il forum economico internazionale. Becchetti: “Disuguaglianze soprattutto all’interno dei singoli Paesi”

Prima giornata del forum economico internazionale a Davos in Svizzera . il primo leader internazionale a prendere la parola il premier indiano Modi che ha lanciato l’allarme contro il protezionismo. Nel pomeriggio l’accorato appello del presidente del fondo internazionale per lo sviluppo agricolo Gilbert Hungbo : non dimenticare le persone più povere ed emarginate della terra . domani l’intervento di Gentiloni.  Il servizio di Franco Rossi

Al via il forum economico mondiale a Davos, in Svizzera :  l’analisi dell’economista Stefano Zamagni sulle diseguaglianze economiche nel mondo. Intervista di Franco Rossi.

Forum economico di Davos – L’Ocse, tramite il segretario generale, Angel Gurria, fa il punto dalla cittadina svizzera sull’Italia, a poche settimane dal voto, ed invita a non tornare
indietro sul percorso riformatore, promuovendo inoltre il jobs act. Ieri l’Fmi aveva alzato le stime sulla crescita italiana, ma dando un avvertimento analogo a non fermare le riforme. All’apertura del Forum il premier indiano ha difeso la globalizzazione e ha messo in guardia dal protezionismo. Fisco, lavoro e spesa pubblica, al centro invece delle proposte dell’Oxfam ai candidati premier italiani dopo la pubblicazione del rapporto sulle disuguaglianze che vede il nostro Paese al 20° posto nella classifica dei 28 stati dell’Ue. Sentiamo Leonardo Becchetti, economista dell’ Università di Roma Tor Vergata. L’intervista è di Federica Margaritora.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone