La rondine di Giacomo Puccini

Inizia come un’operetta, leggera, frivola. E finisce come un dramma: nessun morto, ma tanta malinconia. La rondine di Giacomo Puccini offre un altro ritratto femminile nella galleria musicale del compositore toscano. Il ritratto di Magda, una giovane che stanca della sua vita di mantenuta cerca un amore romantico, sogna una vita normale. La trova, ma dovrà lasciarla tornando, come una rondine, al suo nido. La rondine, andata in scena nel 1917, è l’opera che Pierachille Dolfini racconta questa settimana nella sua rubrica Un’opera in tre minuti.

 

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone