No alla violenza: il messaggio di Puigdemont alla Catalogna

Buona la Prima 26 marzo, ore 18.13

26 marzo 2018 – “Ora non ci deve essere violenza”: questo il messaggio fatto arrivare da Carles Puigdemont, l’ex presidente catalano arrestato domenica in Germania, su mandato d’arresto europeo richiesto dalla Spagna che lo accusa di ribellione aggravata. Ieri in Catalogna erano scesi in piazza decine di migliaia di manifestanti, animando cortei e proteste in tutti i centri della regione con scontri e arresti. Quella dell’arresto ieri in Germania dell’ex presidente catalano Carles Puigdemont è  “una buona notizia” per il governo spagnolo, secondo la vicepremier  Saenz. Non così per i tre gruppi indipendentisti catalani (JxCat, Erc e Cup), che  hanno chiesto una riunione straordinaria del Parlament di Barcellona, che potrebbe svolgersi mercoledì, per proporre che Puigdemont possa essere rieletto presidente della Catalogna, nonostante il veto della corte costituzionale spagnola,  grazie a una recente presa di posizione del Comitato per i diritti umani dell’Onu. Se ne parla a Buona la prima, il programma di InBlu radio in onda alle 18.13, condotto da Federica Margaritora che intervista Eduardo Rubio, corrispondente in Italia della radio pubblica catalana

Buona la prima approfondisce le notizie del giorno e  apre con collegamenti con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi per Avvenire il direttore Marco Tarquinio e per il Tg2000, delle 18.30 e delle 20.30, il caporedattore Amerigo Vecchiarelli

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone