Carcere: le misure alternative riducono il numero dei recidivi

Buona la Prima 29 marzo, ore 18.13

22 marzo 2018 – Il Papa si è recato nel pomeriggio al carcere romano di Regina Coeli per la Messa in Coena Domini, con il rito della lavanda dei piedi. E’ il quarto penitenziario che Francesco visita il Giovedì Santo: nel 2013 il carcere minorile romano di Casal del Marmo, nel 2015 Rebibbia, sempre nella capitale, e lo scorso anno l’istituto di massima sicurezza di Paliano, in provincia di Frosinone.  Un modo anche per ricordare che la reclusione non ha solo uno scopo punitivo ma deve, parallelamente, avviare un percorso che dia una possibilità di reinserimento. Scontare la pena con misure alternative, infatti, riduce il numero dei recidivi: solo il 19% dei condannati in esecuzione penale esterna commette nuovi reati, una volta estinta la pena, a fronte del 70% dei detenuti. Se ne parla a Buona la prima, il programma di InBlu radio in onda alle 18.13, condotto da Federica Margaritora che intervista, Lucia Castellano, dirigente generale dell’esecuzione penale esterna del Ministero della Giustizia.

Buona la prima approfondisce le notizie del giorno e  apre con collegamenti con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi per il Corriere della Sera c’è Carlo Baroni, caporedattore centrale e per Il Mattino di Napoli, Francesco De Core, caporedattore centrale.

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone