Secondo giorno del Papa in Mozambico: nessun futuro con “l’equità della violenza”

6 settembre 2019

Nella seconda e ultima giornata di papa Francesco a Maputo, capitale del Mozambico, Giorgia Bresciani commenta i momenti salienti della mattinata e in particolare la Messa con 60 mila fedeli allo Stadio di Zimpeto e le parole del Pontefice nell’omelia insieme a padre Evodio Joao, dell’ordine dei frati minori, originario proprio del Mozambico, e con noi Luca Mainoldi, responsabile del Desk Africa dell’Agenzia Fides. Quindi la testimonianza a caldo, raccolta da Alessandra Giacomucci, di Amèrico Sardinha, mozambicano responsabile del “Programma Bravo” della Comunità di Sant’Egidio, che era presente durante la visita di Bergoglio all’ospedale Zimpeto dove ha sede il centro Dream per le persone affette da Aids/Hiv avviato nel 2002 dalla Comunità. Quindi lo sguardo si sposta sul Madagascar, seconda tappa del viaggio, con l’intervista a mons. Paolo Gualtieri, nunzio apostolico nel Paese

Download