Buona la prima
Brasile, Bolsonaro nel caos cambia sei ministri. Le critiche per la gestione Covid

31 marzo 2021

Il Brasile è piegato dalla pandemia: nuovo record di decessi, con 3.780 morti in 24 ore (300mila dall’inizio della diffusione del virus). L’emergenza sanitaria si somma al caos politico: il presidente Bolsonaro, al centro delle critiche per la pessima gestione del Covid, cambia 6 ministri e azzera i vertici militari. Un rimpasto di governo per provare ad arginare le contestazioni tentando di compiacere gli alleati del ’Grande centro’, unico scudo politico contro le richieste di impeachment pendenti contro di lui alla Camera, e garantirsi al contempo l’appoggio dell’ala più radicale delle Forze armate. E’ la prima volta dalla dittatura militare che i comandanti delle tre Forze armate vengono rimossi tutti insieme senza un cambio di governo. Le elezioni presidenziali del 2022 sono alle porte e l’ex presidente Lula è tornato in pista dopo la cancellazione delle condanne della tangentopoli brasiliana. Lula ha accusato Bolsonaro di essere responsabile “del più grave genocidio della storia del Paese”. Focus con Alfredo Somoza, presidente Icei- Iistituto cooperazione economica internazionale. È il tema della puntata di Buona la prima, condotto da Federica Margaritora, in onda dal lunedì al venerdì alle 19.40. Il programma, che approfondisce le notizie del giorno, apre con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi la prima pagina de Il Sole 24 Ore con Jean Marie Del Bo, vicedirettore, e la prima pagina de La Nazione con Roberto Conticelli, caporedattore centrale.

Download