La biblioteca di Gerusalemme
“La debolezza del credere. Fratture e transiti del cristianesimo” Michel de Certeau

16 maggio 2021 

Il libro raccoglie scritti dedicati dall’autore ad argomenti diversi, organizzati in sezioni intitolate Leggere una tradizione, Assumere i rischi del presente, Pensare il cristianesimo e Seguire “un sentiero non tracciato”. Il titolo del volume coincide con quello dell’ultimo scritto, molto breve, nel quale de Certeau considera la crisi della Chiesa contemporanea per constatare che La debolezza del credere non è un’esperienza nuova, legata alla crisi attuale della Chiesa, ma coincide con quella descritta da secoli da parte di mistici e spirituali. Molto interessanti risultano le riflessioni relative all’approccio contemporaneo alla religione, effettuato su basi che vengono definite scientifiche. Esso ha fatto nascere specializzazioni quali storia delle religioni, sociologia delle religioni, antropologia delle religioni, oltre alla classica esegesi dei testi religiosi. In ciascuno di questi casi si è assistito a una sorta di colonizzazione della religione, che è divenuta terreno di applicazione di tecniche appartenenti alle svariate discipline, senza che questo comportasse una più approfondita conoscenza dell’esperienza religiosa in sé.

Download