Buona la prima
Calabria, regionali: ticket Occhiuto-Spirlì per il centrodestra, il centrosinistra ancora non decide

Condividi:

17 giugno 2021

In Calabria ancora non è stata fissata la data per le elezioni regionali – comunque previste in un intervallo di tempo tra il 15 settembre e il 15 ottobre – e anche alleanze, programmi e nomi di punta non sono ancora tutti emersi. E’ solo di ieri la decisione ufficiale del centrodestra di puntare su Roberto Occhiuto, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati e fratello di Mario, sindaco di Cosenza e su Nino Spirlì come vice. Il centrosinistra, invece, non ha ancora un nome forte: dopo il nuovo annuncio di ritiro da parte del candidato Pd Nicola Irto, che afferma di essere stato indotto a fare un passo indietro, continua il toto-nome che permetta di cementare un’alleanza strategica con il Movimento Cinque Stelle. Da Roma si cerca una candidatura al femminile, ma il PD calabrese si oppone a ogni ipotesi “calata dall’alto”. Nervi tesi infine tra Tansi e De Magistris. La frattura nel TanDem, come si erano auto-soprannominati i due, sembra definitiva. L’ex dirigente della protezione civile in Calabria ha accusato il sindaco di Napoli di non averlo coinvolto nell’individuazione dei candidati e nella definizione delle strategie politiche. Focus con Michele Albanese, inviato del Quotidiano del Sud. È il tema della puntata di Buona la prima, condotto da Federica Margaritora, in onda dal lunedì al venerdì alle 19.40. Il programma, che approfondisce le notizie del giorno, apre con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi la prima pagina di Repubblica, con Gabriele Isman, del desk centrale, e la prima pagina de L’Unione Sarda con Fabio Manca, caporedattore.