Rapporto Centro Astalli: sistema d’accoglienza rifugiati ancora debole

Buona la Prima – 9 aprile ore 18.13

9 aprile 2018 – NeI Rapporto annuale 2018 sui rifugiati, il Centro Astalli sottolinea che nonostante il calo degli arrivi, registrato in Italia nel corso del 2017 (119.369, rispetto ai 181.436 dell’anno precedente), l’obiettivo di un sistema di accoglienza unico e con standard uniformi è ancora lontano. I Centri di accoglienza straordinaria (Cas) restano la soluzione prevalente, mentre la rete Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti asilo e Rifugiati), a luglio 2017 copriva poco meno del 15% dei circa 205.000 posti disponibili. Il Centro Astalli nel 2017 ha accolto 494 persone, di cui 255 solo a Roma. E porta avanti anche progetti nelle scuole coinvolgendo gli stessi rifugiati. Se ne parla a Buona la prima, il programma di InBlu radio in onda alle 18.13, condotto da Federica Margaritora che intervista  Osman Ahmed, somalo, 29 anni, da nove in Italia.

Buona la prima approfondisce le notizie del giorno e  apre con collegamenti con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi per l’Avvenire c’è Francesco Riccardi, caporedattore centrale e per il TG2000 delle 18.30 c’è Saverio Simonelli, vicecaporedattore

Tweet about this on TwitterShare on Tumblr0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on Facebook0Email this to someone