Buona la prima – Minori: il Garante chiede una legge per la mediazione penale, un percorso che riduce al minimo la recidiva

21 marzo 2019

21 marzo 2019 – approvare una legge che introduca in Italia la possibilità  di ricorrere alla mediazione penale nei procedimenti minorili e assicurare una presenza uniforme sul territorio nazionale dei servizi che la garantiscono. E’ quanto chiede l’Autorità  garante per l’infanzia e l’adolescenza a Governo e Parlamento, in occasione del convegno, alla Camera dei Deputati,  “Incontrare la giustizia, incontrarsi nella giustizia”.  Per la Garante, Filomena Albano, contraria all’ipotesi di abbassare l’età dell’imputabilità  a 12 anni, è importante invece che la mediazione penale venga estesa anche agli under 14. Un percorso di giustizia riparativa che porta all’incontro, su base volontaria e con l’assistenza di mediatori, tra i ragazzi che delinquono e le vittime. In alcuni territori questi percorsi già si fanno con risultati che vedono quasi l’azzeramento della recidiva. Focus con Annina Sardara, Centro per la mediazione pacifica dei conflitti,  Sassari. È il tema della puntata di Buona la prima, condotto da Federica Margaritora, in onda dal lunedì al venerdì alle 18.13. Il programma, che approfondisce le notizie del giorno, apre con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi la prima pagina del Corriere della Sera, con Carlo Baroni, caporedattore centrale,  e la prima pagina de La Gazzetta del Sud, con Paolo Cuomo, vicecaporedattore.

 

Download