Il territorio parla
Foligno: la più inquinata 2020
Brindisi: comunità online
Sicilia: nasce DOS

20 gennaio 2021 – Nel primo collegamento con Radio gente Umbra, Foligno, Fabio Luccioli racconta la partenza in Umbria del numero unico d’emergenza, il 112, sistema che abbatte i tempi e geolocalizza con precisione le persone che chiedono aiuto. Nelle vicine Marche il sistema ha già fatto registrare importanti benefici. Si inizia con Perugia ed Orvieto, poi si proseguirà con Terni, Foligno e Spoleto. Il servizio è gestito da una Centrale unica Umbria-Marche. Foligno è anche detentrice però di un record negativo: quello di seconda città più inquinata della regione. La sezione Legambiente Foligno, con il presidente Marco Novelli, denuncia la situazione legata all’inquinamento in città e chiede interventi strutturali, che non si fermino alle semplici ordinanze del blocco del traffico.

Nella seconda parte collegamento con Radio frate Sole, Brindisi, per parlare con Carlo Amatori e con Don Mimmo Roma, parroco della Cattedrale di Brindisi. Della pastorale sociale in tempo di Covid. Infatti Don Mimmo organizza incontri, dibattiti online con personaggi pubblici e autorevoli della politica, della cultura, e dello sport, per coinvolgere la comunità in questo periodo così difficile. In chiusura andiamo in Sicilia con Francesco Lo Presti, di Radio Gemini, Agrigento: nell’isola nasce DOS Sicilia, l’associazione dei Consorzi a Denominazione di Origine Siciliana e delle produzioni a marchio Qs (Qualità Sicura). L’obiettivo è quello di fare sistema, favorendo l’aggregazione tra i consorzi a marchio Igp, Doc e Dop siciliani, al fine di valorizzare e promuovere le produzioni agricole e agroalimentari di qualità certificate e i territori che le esprimono. Il valore dell’iniziativa nelle parole del presidente Massimo Todaro, professore associato di nutrizione animale all’Università di Palermo.

Download