Buona la Prima
Myanmar – L’esercito continua a sparare, altri 36 morti. Le diverse e etnie si alleano con i dimostranti.

29 marzo 2021

Almeno altri 36 morti sono stati registrati ieri in Birmania, dopo un weekend che ha segnato, sabato, il giorno più sanguinoso che il Paese abbia vissuto dal colpo di Stato militare del primo febbraio, con 114 civili uccisi in 24 ore. Il bilancio complessivo delle vittime sale ora a 459. Lo riporta l’Associazione per l’assistenza ai prigionieri politici. Secondo l’organizzazione non profit per la difesa dei diritti umani basata in Thailandia, finora sono state arrestate nel Paese 2.559 persone. “Condanno fermamente le violenze perpetrate contro il popolo del Myanmar. Le atrocità devono finire adesso”, ha scritto su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen . “L’Ue sta lavorando con i suoi partner per porre fine a questa violenza contro la stessa popolazione del Myanmar, avviare un processo politico adeguato e rilasciare tutti i detenuti”, ha aggiunto von der Leyen. Focus con Cecilia Brighi, segretaria generale dell’associazione Italia-Birmania insieme. È il tema della puntata di Buona la prima, condotto da Federica Margaritora, in onda dal lunedì al venerdì alle 19.40. Il programma, che approfondisce le notizie del giorno, apre con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi la prima pagina di Leggo, con il direttore, Davide Desario, e la prima pagina del Mattino di Napoli, con Aldo Balestra, del desk centrale.

 

Download