Buona la prima – Caporalato: in 4 anni Caritas Italiana ha sottratto allo sfruttamento 5.000 persone, soprattutto immigrati

26 novembre 2018

26 novembre 2018 – Il progetto Presidio 3.0 di Caritas Italiana viene realizzato da tredici diocesi che insistono su territori dove il caporalato è molto diffuso. Attraverso Presidio, ai lavoratori sfruttati – almeno diecimila in questi territori, che vanno da Saluzzo a Ragusa passando per la Campania e la Puglia –  viene assicurata oltre che una vicinanza anche una tutela, un’azione di informazione capillare che permette loro di migliorare la propria posizione amministrativa, legale, sanitaria e quindi le stesse condizioni di vita. Negli ultimi quattro anni il progetto ha aiutato oltre 5.000 lavoratori stranieri, che spesso vivono in insediamenti informali fortemente degradati. Approfondimento con Stefano Campese, coordinatore progetto Presidio per la Puglia. È il tema della puntata di Buona la prima, condotto da Federica Margaritora, in onda dal lunedì al venerdì alle 18.13. Il programma, che si sofferma sulle notizie del giorno, apre con i desk dei principali quotidiani nazionali e locali: oggi la prima pagina di Avvenire con Francesco Riccardi, caporedattore centrale e le notizie in primo piano del TG2000 (edizioni 18.30 e 20.30) con Luigi Laloni,  vicecaporedattore.

Download