Il territorio parla
Rimini al voto; Firenze: restaurata Pietà Bandini di Michelangelo; Mistretta (Me) al voto dopo 30 mesi di commissariamento

24 settembre 2021

Il primo collegamento de Il territorio parla, condotto da Federica Margaritora dal lunedì al venerdì alle 16.35, è con radio Icaro, Simona Mulazzani. Il voto amministrativo a Rimini dove ci sono 6 candidati a sindaco e 600 candidati nelle diverse liste. Si tratta di Jamil Sadegholvaad (Pd, Europa Verde); Enzo Ceccarelli (Lega, Fdi); Gloria Lisi (civiche con sostegno 5stelle); Mario Erbetta (civica con retaggio socialista); Sergio Valentini (sinistra); Matteo Angelini (free vax).

Il secondo collegamento è con Radio Toscana, Giovanni Ciappelli.

L’Opera di Santa Maria del Fiore di Firenze ha presentato stamani la fine dei lavori della Pietà di Michelangelo – conosciuta anche come Pietà Bandini – conservata all’interno del Museo dell’Opera. Scultura particolare sia per la storia della sua realizzazione, Michelangelo infatti non la ultimò, sia per i materiali utilizzati che gli studi compiuti in occasione del restauro e della ripulitura hanno consentito di analizzare con strumenti tecnologici all’avanguardia. Le parole di Beatrice Agostini, direttrice dei lavori di restauro. La presentazione del restauro della Pietà è stata anche l’occasione per fare un punto sulla ripresa del turismo a Firenze: i monumenti dell’Opera del Duomo sono tra i più visitati anche in questa estate 2021 comunque ancora difficile sul fronte del turismo, nonostante il centro di Firenze sia tornato a popolarsi di visitatori da diverse parti del mondo. Le parole di Luca Bagnoli, presidente Opera di Santa Maria del Fiore.

Il terzo collegamento è con Radio 3m Mistretta, Giuseppe Cuva,

Mistretta (Me), dopo ben 30 mesi di commissariamento per infiltrazioni mafiose, torna al voto. Un appuntamento importante e simbolico per la popolazione amastratina che dovrà scegliere il nuovo sindaco e il nuovo consiglio comunale che dovranno amministrare la città per i prossimi cinque anni. La politica locale quindi è chiamata a dare una vera e propria risposta alla città e dare dimostrazione di aver voltato pagina dopo la pagina buia dello scioglimento per mafia. Sono tre i candidati a sindaco per altrettante liste civiche. lo scioglimento del comune è avvenuto a seguito dell’operazione “Concussio” sugli appalti pilotati per le opere di “Fiumara d’Arte” e tra i personaggi coinvolti anche un consigliere comunale di Mistretta, assolto in primo grado, ma che adesso dovrà affrontare il processo di appello dopo il ricorso del Pm.

Download