Un’opera in tre minuti

Midsummer night’s dream di Britten

Anche Benjamin Britten mette in musica una delle più popolari commedie di William Shakespeare, il Sogno di una notte di mezza estate. Lo fa nel 1960 affidando, prima volta nella storia dell’opera del Novecento, ad un controtenore il ruolo del protagonista, Oberon. Britten, che per una volta sembra allontanarsi da quelle che sono le tematiche […]

The turn of the screw di Britten

Un racconto dell’orrore in musica. È The turn of the screw di Benjamin Britten. Un tema e quindici variazioni che vanno sempre più a fondo, che danno un giro di vite, appunto, al racconto torbido e inquietante. È la struttura che il compositore britannico pensa per la sua opera ispirata all’omonimo racconto di Henry James. […]

Billy Budd di Britten

Una nave in mare. Scenario tipico dei romanzi di Herman Melville. E Billy Budd di Benjamin Britten è tratto proprio da un racconto dell’autore di Moby Dick. Trasformato in libretto per un melodramma da Edward Morgan Forster ed Eric Crozier, va in scena nel 1951 al Covent Garden di Londra. Anche qui, come in tutte […]

The rape of Lucretia di Britten

Ancora il racconto di un’innocenza violata. Benjamin Britten in The rape of Lucretia racconta la violenza sulla nobildonna romana Lucrezia da parte di Tarquinio il superbo. Nel libretto di Ronald Duncan un po’ Tito Livio, un po’ Ovidio e un po’ Shakespeare. Un melodramma in lingua inglese andato in scena la prima volta a Glyndebourne […]

Peter Grimes di Benjamin Britten

C’è già tutta la poetica di Benjamin Britten nella prima scena del Peter Grimes. Peter Grimes l’escluso, il diverso, accusato di aver violato l’innocenza. L’opera tratta dal poema di George Crabble è andata in scena nel 1945 al Sadler’s Wells di Londra e ha in sé tutti i nodi che torneranno poi in tutti i […]

Porgy and Bess di George Gershwin

Molto più di un musical. Un’opera lirica a ritmo di jazz e swing che racconta la storia di un uomo storpio, di colore, che vive nel sobborgo di Cattfish road a Charleston, nella Carolina del Sud. Porgy and Bess di George Gershwin è il racconto di un’umanità ai margini, contemporanea per l’epoca in cui andò […]

L’opera da tre soldi di Brecht e Weil

Potrebbe essere un manifesto di un nuovo partito politico. Doveva esserlo nelle intenzioni del suo autore, Bertolt Brecht che nel 1928 scrive con il musicista Kurt Weil L’opera da tre soldi, una critica feroce e sarcastica della borghesia e una difesa del proletariato. Cge, però, non andò a teatro tanto che a decretare il successo […]

Erwartung di Schöenberg

La lezione di Freud in musica. Nel 1909 Arnold Schöenberg la mette in Erwartung, attesa in italiano, monodramma, come lo definisce il compositore, per una sola voce. Storia di una donna che di notte in un bosco cerca ansiosamente il proprio amante, ma il buio la angoscia e la impaurisce. Meno di trenta minuti di […]

Moses un Aron di Schöenberg

Mosè raccontato in musica attraverso lo sguardo del Novecento. È quello che Arnold Schöenberg mette in musica tra il 1926 e il 1932 in Moses und Aron opera che, però resta incompiuta e andrà in scena per la prima volta solo nel 1957 dopo la morte del compositore austriaco. In musica il libro dell’Esodo e […]

Lady Macbeth del distretto di Mcensk di Sostakovic

Una donna agiata che si ribella contro l’ingiustizia della società zarista. Un servo che si ribella ai padroni sino a partecipare al loro omicidio. Doveva essere un manifesto antiborghese invece la Lady Macbeth del distretto di Mcensk di Dmitrij Sostakovic è diventata il più popolare esempio di censura politica sull’arte. Dopo che Stalin la vide […]